Dal 20 febbraio il bonus per i seggiolini antiabbandono

Arriva il bonus per l’acquisto dei seggiolini antiabbandono: dal 20 febbraio potrà essere richiesto sia come buono spesa per i nuovi acquisti, sia come rimborso per i dispositivi già comprati nei mesi scorsi. Ricordiamo infatti che l’entrata in vigore della legge risale al 7 novembre 2019, ma, a seguito delle difficoltà per trovare nei negozi i seggiolini omologati, l’obbligo di dotarsi di questi dispositivi (con le relative sanzioni) era stato prorogato di quattro mesi.

A chi spetta il bonus e come fare per richiederlo? Ecco tutte le informazioni.

Che cos’è il bonus per i seggiolini anti abbandono
È un buono spesa elettronico del valore di 30 euro, valido per l’acquisto di un dispositivo per un bambino di età inferiore ai 4 anni. Può essere erogato anche sotto forma di rimborso spesa, se il seggiolino è già stato acquistato.
Il bonus vale solo per i seggiolini antiabbandono e solo per un dispositivo a bambino: non può essere usato, dunque, per un secondo seggiolino per lo stesso bambino.

Come ottenere il bonus
È necessario registrarsi a partire dal 20 febbraio sulla piattaforma informatica Sogei (www.sogei.it), accessibile anche dal sito ministeriale www.mit.gov.it, utilizzando l’identità digitale Spid. Una volta creato il profilo, dovranno essere inseriti i dati del bambino: nome, cognome e codice fiscale.
Il bonus viene emesso immediatamente ed è associato al codice fiscale del bambino.

Come usare il bonus
Il bonus deve essere utilizzato entro 30 giorni dall’emissione presso i venditori registrati nella piattaforma: al momento dell’acquisto, il negozio “preleva” il buono ed effettua lo sconto di 30 euro sul prezzo totale.
Se non viene usato entro i 30 giorni, dovrà essere richiesto di nuovo sulla stessa piattaforma Sogei.

Come richiedere il rimborso spesa
Chi ha già acquistato un seggiolino antiabbandono deve presentare la richiesta di rimborso entro 60 giorni dal 20 febbraio, sempre registrandosi sulla piattaforma Sogei, allegando la copia dello scontrino o della fattura e indicando il codice Iban del proprio conto corrente. È necessario che il dispositivo acquistato sia conforme alle indicazioni tecniche previste dalla legge.
Il rimborso di 30 euro sarà accreditato sul conto corrente entro 15 giorni dalla richiesta.

Dal 6 marzo scattano obbligo e multe
Dopo il rinvio del novembre scorso, ora non sono più previste proroghe: dal 6 marzo sarà obbligatorio utilizzare i dispositivi antiabbandono in auto per i bambini fino a 4 anni. Dalla stessa data scatteranno quindi anche le sanzioni per chi non rispetterà l’obbligo: da 83 a 333 euro di multa e 5 punti in meno sulla patente.

Sei già in regola con i nuovi seggiolini per i tuoi figli? Sei tra le prime ad aver richiesto il bonus? Condividi la tua esperienza nella nostra comunità Di Madre in Figlio.


'Dal 20 febbraio il bonus per i seggiolini antiabbandono' has 1 comment

  1. 27 Marzo 2020 @ 06:38 Parola di mamma: recensioni e test di prodotti e servizi per bambini - Mamme in azione

    […] è il migliore seggiolino per auto? Come trovare una baby sitter affidabile vicino a casa? Per avere le risposte a queste e ad altre […]

    Reply


E tu che ne pensi?

Il tuo indirizzo mail non verrà pubblicato.

Mamme in azione