Gli Obiettivi di Mamme in Azione

Sono passate circa due settimane da quando è nato ufficialmente “Mamme in Azione”. Allora abbiamo provato a spiegare perché abbiamo dato vista a questa iniziativa civica, ma oggi crediamo giusto, e forse necessario, approfondire.

 Come dice il nome, “nomina sunt consequentia rerum”, ovvero “i nomi sono conseguenti alle cose”, “Mamme in Azione” è un’iniziativa civica che si propone di agire, di essere dei facilitatori per aggregare e dare voce a tutte le mamme d’Italia, con l’obiettivo, appunto, di trasformare tutto questo in azioni concrete.

Vogliamo raccogliere la voce di tutte le mamme del nostro Paese, definire con loro le istanze principali e prioritarie, per poi attivare passi concreti al riguardo, come per esempio se fare un convegno sul tema scelto, o se sviluppare un’azione di sensibilizzazione dell’informazione, o se invece trasformarla in una petizione al Parlamento, o altro ancora.

Le conversazioni sui temi che proponiamo quotidianamente sono solo il punto di partenza di un cammino da percorrere assieme per cambiare davvero la condizione femminile in generale, e quella di chi oltre ad essere donna è anche mamma, nel nostro Paese.

Allo scopo abbiamo creato quattro aree di discussione:

Mamme Attive. In questa area ci occupiamo di tutte le tematiche inerenti la quotidianità e al relativo vissuto, identificando, come detto in un’ottica di crowdsourcing, le problematiche e soluzioni, opportunità e modalità per coglierle. In particolare, i temi che saranno affrontati verteranno sul lavoro e su come conciliare l’impegno lavorativo con quello familiare e di cura dei figli, la relazione con il coniuge/compagno di vita/padre, la progressiva affermazione della famiglia “allargata” e le implicazioni che ne derivano, le relazioni familiari con gli altri parenti, le proprie passioni e gli interessi extra lavorativi, la sfera sessuale, le ambizioni tradite o nascoste, la salute, nonché la politica, intesa come partecipazione civica.

Mamme & Mamme. Questa è l’area di libertà, di sogno, e perché no di utopia, e anche, con la dovuta attenzione al rispetto reciproco, di “sfogo” delle frustrazioni. Un luogo dove lasciarsi andare con un proprio pensiero, una riflessione, esprimendo appunto i propri sogni, ma anche inevitabilmente la propria rabbia, con la possibilità di denunciare angherie, torti subiti e quant’altro.

Mamme Civiche. Quest’area è concepita come un gruppo di auto-aiuto reciproco tra mamme. Una community dove le madri possano aiutarsi per risolvere le difficoltà legate alla quotidianità, ma anche di scambio di informazioni utili e buone pratiche che aiutino le mamme a risolvere le problematiche concrete che di giorno in giorno si presentano, da un buon idraulico per riparare la lavatrice a come fare per sbrigare quella pratica in Comune, ad esempio, passando per questioni anche più articolate e complesse.

Di Madre in Figlio. Qui sono i figli a farla da padrone, infatti quest’area è dedicata proprio a loro. Verranno trattati tutti gli aspetti che riguardano la loro vita, con le relative differenze a seconda delle diverse fasce di età, quali la scuola, il tempo libero, la pratica sportiva, l’educazione civica, le regole di vita e come parlare e relazionarsi con la propria prole. Essere madre è un mestiere difficile, e talvolta faticoso, che non insegna nessuno. In questo ambito lo scambio di esperienze, di consigli, di buone pratiche troveranno spazio, dando soluzioni pratiche per affrontare le diverse situazioni che si generano nella gestioni dei propri figli, e ovviamente la condivisione di tali responsabilità e compiti con il proprio marito/compagno.

Insomma, è ora che le donne, le mamme, passino davvero all’azione, come del resto, se necessario, [di]mostrano gli ultimi dati Istat su gli stereotipi sui ruoli di genere più comuni. Aiutateci, aiutiamoci, a farlo!

 


'Gli Obiettivi di Mamme in Azione' non ha commenti

Vuoi essere il primo a commentare questo post?

E tu che ne pensi?

Il tuo indirizzo mail non verrà pubblicato.

Mamme in azione