Manovra 2020, tutti i bonus per la famiglia

La nuova legge di bilancio ha confermato anche per il prossimo anno i provvedimenti già in vigore a sostegno della famiglia, introducendo alcune modifiche che ampliano l’accesso ai bonus.

Vediamo nel dettaglio tutte le misure previste per il 2020.

Bonus Mamma Domani

È il contributo una tantum per le donne in gravidanza, detto anche “premio alla nascita”, riconosciuto dall’Inps senza limiti di reddito. È rimasto invariato l’importo del bonus, 800 euro, e le norme per richiederlo: la domanda potrà essere presentata a partire dal compimento del settimo mese di gravidanza fino a un anno dalla nascita del figlio. L’assegno vale anche per gli affidamenti preadottivi e le adozioni e anche in questo caso entro un anno dall’ingresso del bambino in famiglia.

Bonus Bebé

Cambia il contributo per i nuovi nati: è stato tolto il limite di 25 mila euro di reddito e quindi il nuovo bonus bebé potrà essere richiesto per tutti i bambini nati o adottati dal 1° gennaio al 31 dicembre 2020, diventando così una prestazione “ad accesso universale”.

È stato però modificato l’importo, suddiviso in tre fasce di reddito:

  • assegno annuale di 1920 euro (160 al mese) per le famiglie con ISEE non superiore a 7 mila euro;
  • assegno annuale di 1440 euro (120 al mese) per le famiglie con ISEE tra 7 mila e 40 mila euro;
  • assegno annuale di 960 euro (80 al mese) per le famiglie con ISEE superiore a 40 mila euro.

Per i figli successivi al primo il bonus bebè è aumentato del 20 per cento.

Bonus latte

Confermato anche il contributo per l’acquisto di latte artificiale per le neo-mamme che per patologie gravi non possono allattare. Il bonus vale per i primi 6 mesi di vita del bambino, per un massimo di 400 euro all’anno.

Bonus asilo nido

Cambia anche il contributo per l’asilo nido, che finora era di 1500 euro. Per il 2020 l’importo aumenta e viene differenziato in base a due fasce di reddito:

  • 3000 euro per le famiglie con ISEE fino a 25 mila euro
  • 2500 euro per le famiglie con ISEE da 25 mila a 40 mila euro

Carta famiglia

Riconfermata anche la carta famiglia, che prevede sconti e agevolazioni su beni alimentari e di prima necessità, servizi e trasporti per le famiglie numerose. È riservata a chi ha almeno tre figli a carico e un ISEE non superiore a 30 mila euro. La domanda deve essere presentata al Comune di residenza da uno dei due genitori.

Congedo di maternità e paternità

Sono state infine modificate anche le norme per l’astensione dal lavoro di madri e padri:

  • congedo di maternità: la donna in gravidanza potrà scegliere di lavorare fino alla data del parto, spostando quindi i 5 mesi di astensione obbligatoria dopo la nascita, a condizione che un medico specialista del Servizio Sanitario Nazionale certifichi che questa scelta non mette a rischio la salute della donna o del bambino
  • congedo di paternità: è stato aumentato a 7 giorni dagli attuali 5.

Hai usufruito di uno o più bonus per la famiglia? Sono contributi utili o ritieni che potrebbero essere migliorati? Scrivi le tue proposte nei commenti o condividile nella nostra comunità Mamme Attive.


'Manovra 2020, tutti i bonus per la famiglia' non ha commenti

Vuoi essere il primo a commentare questo post?

E tu che ne pensi?

Il tuo indirizzo mail non verrà pubblicato.

Mamme in azione